venerdì 25 luglio 2014

Sabato e domenica a Sant'Anna arrivano i No Tav

Mentre nelle campagne di Calcinato, munite di fonometri e macchine fotografiche, le
prime squadre di giovani tecnici degli enti che la realizzeranno stanno setacciando le aree interessate dal passaggio della linea ferroviaria ad alta velocità, il coordinamento No Tav organizza un presidio per il weekend sulla Strada vicinale della Casetta, a ridosso del sottopasso ferroviario in località Sant’Anna.   
 Sabato 26 e domenica 27 luglio, dalle ore 19 alle 23, gli ambientalisti esporranno le mappe dei tracciati previsti dal progetto preliminare, illustrando le zone che verranno attraversate dalla grande opera ed effettuando  volantinaggi ai cittadini interessati. 
 Stando alle informazioni sin qui a disposizione, proprio a pochi metri dal presidio, in località Cascina Faccendina, inizierà lo scavo di un tunnel profondo almeno 40 metri, che porterà la strada ferrata in galleria per poi farla riemergere appena fuori Desenzano del Garda.  
 Ma la Tav piomberà nel territorio di Calcinato dalla frazione Calcinatello, in località Quattro Vie; scorrerà a nord dell’attuale ferrovia a fianco dell’autostrada Milano-Venezia e, all’altezza di Ponte San Marco, passerà nei pressi del cavalcavia di via Stazione, interessando la fornace vecchia, l’attiguo deposito edile e il quartiere di recente edificazione in via Morti Sant’Amos.
 La manifestazione No Tav del weekend si svolgerà proprio in concomitanza con le due serate conclusive della sagra dei Santi Anna e Gioacchino, che da cinquant'anni si svolge in un'area che verrà quasi certamente interessata dal passaggio della nuova linea ferroviaria.

4 commenti:

  1. Claudio Zanchieri25 luglio 2014 20:36

    Smettetela siete ridicoli! La Tav passerà lontano dalla zona delle Festa di S: Anna. Sapete dove è l'autostrada o no???? O siete in malafede o ignoranti, comunque colpevoli. Non avete nulla da fare::: venditori di fumo. e delle cause perse.

    RispondiElimina
  2. Al di là dei toni offensivi, il signor Zanchieri evidentemente non ha consultato le planimetrie del progetto preliminare. Stando ad esse la linea in zona dovrebbe passare nello spazio fra la Cascina Faccendina e l'area a sud della chiesetta. Se però il signor Zanchieri dispone di altre, più aggiornate informazioni, saremo lieti di confrontarle con quelle in nostro possesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudio Zanchieri26 luglio 2014 16:25

      Il fatto che a voi interessa sempre e comunque sostenere i "compagni" buontemponi della Tav che in Valdisusa anche ieri hanno dimostrato quel che sono: sfascisti e squadristi di sinistra/destra. Pensate che la tav scavalcherà questa zona solo perché poco lontano c'è s.anna?? Dedicatevi a cose più serie, e ce ne sono tantissime.

      Elimina
  3. Vediamo che il nostro interlocutore non smette i panni offensivi ,senza addurre prove di quanto afferma. Anche con lui faremo da sandalo...
    Sui metodi nonviolenti della nostra politica parlano 30 anni di attività, basta informarsi. Quanto alle "cose più serie", noi non facciamo classifiche, però sul blog trova un argomento al giorno, o quasi: basta leggere.

    RispondiElimina