sabato 21 settembre 2019

Venerdì a Lonato si parla di Costituzione

Venerdi 27 settembre alle ore 20.45 nella Sala della Musica, in Via Zambelli 22, a Lonato del Garda l'Anpi organizza un incontro con Francesca Parmigiani (avvocato e ricercatrice in diritto costituzionale) sul tema "La Costituzione, una carta per il futuro". Nelcorso della serata verranno affrontati anche i nodi connessi al depotenziamento e alla mancata attuazione del testo costituzionale.

venerdì 20 settembre 2019

“Puliamo il Mondo” a Calcinato

Anche questo blog  aderisce all’iniziativa “Puliamo il Mondo”, promossa dal Comune di Calcinato nell'ambito della mobilitazione nazionale di Legambiente, per la giornata di domenica 22 settembre. Dalle ore 8 in poi saremo in via Risorgimento e in via Caduti del Lavoro. Informazioni e adesioni all’Ufficio Ecologia e Ambiente in municipio allo 030/9989225.

giovedì 19 settembre 2019

Sabato No Tav a Desenzano

Manifestazione del Tavolo Provinciale Basta Veleni sabato 21 settembre alle ore 10.30 in Piazza Malvezzi a Desenzano del Garda per protestare contro la ormai imminente realizzazione dela nuova linea ferroviaria ad alta velocità Brescia-Verona.
"Con la pubblicazione dell'analisi costi-benefici questa tratta Tav è ufficialmente quell'opera inutile, costosa e dannosa che abbiamo sempre denunciato" scrivono gli organizzatori in una nota, dando pure qualche numero: "Innanzi tutto il saldo tra costi e benefici è negativo per 2,384 miliardi di euro, al quale andrebbe aggiunto il costo degli ingenti danni ambientali, non calcolati dall'analisi, legati a cantieri, inquinamento, gallerie e interferenze al reticolo idrico. Inolte il costo complessivo dell'opera è di oltre 8 miliardi di euro. Per il tratto gardesano tra Brescia e Verona (esclusi i tratti urbani quindi di cui ad oggi non esiste un progetto definitivo) si parla di 2,5 miliardi di euro. Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha sottolineato la possibilità che i costi dell'opera aumentino in maniera considerevole viste le numerose ed evidenti lacune progettuali".
"Progetti alternativi esistono - ricorda il Tavolo - a partire dal miglioramento e potenziamento della linea storica. Ad oggi la tratta Brescia-Padova conta 142 treni al giorno ed è lontana dal punto di saturazione. Con accorgimenti tecnologici, già utilizzati per evitare la realizzazione del Tav Venezia-Trieste, si potrebbe arrivare addirittura a 220 treni giornalieri. Considerando, inoltre, che nessuna delle tratte ad alta velocità fino ad ora realizzate in Italia rispetta le previsioni di traffico passeggeri con le quali si è giustificata la realizzazione".
Infine rammenta che "il costo di eventuali penali oscillerebbe tra 800 milioni e 1,2 miliardi di euro, a fronte di un costo complessivo di oltre 8 miliardi di euro. Bloccandola, si arriverebbe quindi ad un risparmio vicino a quei 7 miliardi di euro che il governo attuale ha tagliato a servizi essenziali come istruzione e sanità per risanare il debito pubblico".

mercoledì 18 settembre 2019

Domani sera c'è il consiglio comunale

Domani sera alle ore 20.45 approdano in consiglio comunale a Calcinato l’esame e approvazione del bilancio consolidato dello scorso anno e alcune variazioni al bilancio di previsione 2019-2021. All’ordine del giorno anche la nomina dei componenti del comitato di gestione dell'asilo nido comunale Magica Bula di Ponte San Marco.

martedì 17 settembre 2019

Il monumento

Il nemico non è, no non è
oltre la tua frontiera;
il nemico non è, no non è
oltre la tua trincea;
il nemico è qui tra noi,
mangia come noi, parla come noi,
dorme come noi, pensa come noi
ma è diverso da noi.
Il nemico è chi sfrutta il lavoro
e la vita del suo fratello;
il nemico è chi ruba il pane
il pane e la fatica del suo compagno;
il nemico è colui che vuole il monumento
per le vittime da lui volute
e ruba il pane per fare altri cannoni
e non fa le scuole e non fa gli ospedali
e non fa le scuole per pagare i generali, quei generali
quei generali per un'altra guerra.

Enzo Jannacci

giovedì 12 settembre 2019

Dote Comune: tre tirocini

Il Comune di Calcinato ha aderito al progetto regionale Dote Comune con l'attivazione di tre tirocini (due di 12 mesi e uno di 9) a supporto dei Servizi Sociali e della Pubblica Istruzione e Cultura. La domanda di partecipazione da parte degli interessati deve pervenire entro e non oltre le ore 18 di giovedì 26 settembre per posta o essere consegnata persona all'Ufficio Servizi Sociali (aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12.30, tranne il giovedì, aperto dalle ore 16 alle ore 18 e chiuso il mattino). Per informazioni è possibile rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali ai n. 030/9989221 oppure via mail al seguente indirizzo: servizi.sociali@comune.calcinato.bs.it.

mercoledì 11 settembre 2019

Anche Calcinato a "Puliamo il Mondo 2019"

Anche quest'anno il Comune di Calcinato prenderà parte alla più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia, “Puliamo il Mondo 2019”, promossa da Legambiente per la giormata di domenica 22 settembre. Informazioni e adesioni entro giovedì 19 settembre telefonando all’Ufficio Ecologia e Ambiente in municipio allo 030/9989225.

martedì 10 settembre 2019

Salvare vite umane non è reato

La nave Ocean Viking di SOS Mediterranee e Msf ha preso a bordo 50 naufraghi al largo della Libia ed è in acque internazionali, si è rivolta a Italia, Malta, Tripoli e al comando di Eunavformed, ma nessuno ha risposto. 
Il Viminale deve annullare il divieto di ingresso nelle acque territoriali firmato da Salvini appena avuto notizia dei soccorsi e farla attraccare nel nostro paese. 
ECCO IL PRIMO GESTO DI UMANITA’ che ci aspettiamo dalla neoministra Luciana Lamorgese! 
Anche se il famigerato decreto Sicurezza bis è in vigore, il testo dice che il Ministro “può”, non “deve”, emettere un decreto di interdizione alla navigazione in acque italiane a una nave giudicata non inoffensiva per la sicurezza del Paese. 
Ovviamente la Ocean Viking ha salvato persone ed è certamente inoffensiva e per questo le va dato un porto sicuro.

Altri migranti si trovano davanti a Malta sulla Alan Kurdi e forse è stata trovata una soluzione per farli sbarcare e ripartirli in Europa,  altri staranno lottando contro le onde. 
Il nostro impegno antirazzista e antifascista continuerà fino a quando il Governo non cambierà le leggi liberticide dei cosidetti decreti sicurezza e le pratiche politiche che vanno contro il principio di Umanità. 
Chiediamo a tutti di ritrovarci per continuare la mobilitazione al Presidio Antirazzista e Antifascista di VENERDI’ 13 settembre in CORSO ZANARDELLI, angolo X Giornate, a Brescia.  
Portiamo avanti azioni e testimonianze contro razzismo, fascismo e violenza; perché pensiamo che un mondo più equo e giusto senza confini, né conflitti sia possibile; perché insieme possiamo costruire una comunità nuova, accogliente, solidale, dove i diritti inviolabili: lavoro, istruzione, ambiente, salute e libertà siano garantiti a tutti e a tutte.

Cittadine e Cittadini Resistenti  

martedì 3 settembre 2019

Tre proposte al governo che verrà

Al governo che sta per nascere il Movimento Nonviolento formula tre proposte per risparmiare un po’ di soldi.
1. Uscire dal programma F-35. Il M5S, il PD e LeU hanno già preso posizione critica in passato, anche con atti parlamentari, nei confronti dell’acquisto dei cacciabombardieri F-35. Entro fine anno il nostro Paese ha l’occasione, come ultima finestra, di recedere dagli impegni senza ulteriori penali; ciò equivarrebbe a un risparmio reale di 10 miliardi di euro.
2. Riduzione delle spese militari. Oggi il bilancio della Difesa è di 25 miliardi di euro: si faccia un taglio del 10% e la cifra risparmiata – 2,5 miliardi – sia utilizzata per alleggerire la manovra economica. Il taglio delle spese militari è prioritario più efficace, più popolare, più utile e più democratico del taglio dei parlamentari.
3. No al 2% del PIL per la Nato. La richiesta della Nato è di aumentare il budget militare fino ad arrivare al 2% del Pil. Nel programma di Governo ci sia invece il rifiuto di tale misura e si assuma l’impegno che il solo possibile aumento per la Difesa deve essere a favore della istituzione della difesa civile non armata e nonviolenta, per il Servizio Civile, la Protezione Civile, la difesa e tutela ambientale, poiché l’unica guerra da combattere è quella contro il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici.

venerdì 30 agosto 2019

Calcinato In-Patto 2.0 riparte

Stati generali dell’opposizione consiliare lunedì 2 settembre a Calcinatello, dove alle ore 20.30 la lista “Calcinato In-Patto 2.0” organizza un incontro di lancio della campagna di autunno per la partecipazione democratica all’amministrazione del Comune. L’appuntamento per gli interessati è alle ore 20.30 nella sala civica alle scuole elementari di via Santa Maria. 

mercoledì 28 agosto 2019

Sabato per l'accoglienza a Montichiari

Serata di mobilitazione sabato 31 agosto al Monami di via San Pietro 44 a Montichiari, per sostenere la campagna nazionale “Io accolgo” promossa da un ampio cartello di enti e associazioni. Dalle nostre parti vi hanno aderito l'Arci di Carpenedolo e Montichiari, Emergency, Amnesty International, “Non una di meno”, Mediterranea, Anpi, “Restiamo Umani, il Crca di Acquafredda e il Gruppo Liberacion di Carpenedolo.
A partire dalle ore 18 ci saranno un momento di presentazione della campagna, la cena solidale e poi una serie di filmati, musiche dal vivo (suonerà fra gli altri la folksinger Susanna Nolli, seguita dalle rock band Diablo Huma e I Figli Unici) e djset. Il ricavato della manifestazione verrà destinato al progetto “Prima le persone” per garantire corrette politiche di reale integrazione degli stranieri in Italia.

martedì 27 agosto 2019

Marciapè de Calsinà

1. “Ocio!”
2. “Madona, che viacrucis che l'è vègner zó dal cimitero!”
1. “Pö che sö 'l marciapè, par de vèser sö 'n senter de montagna: l'è töt desfàt.”
2. “Ghe n'è en töcc i cantù, come fal jü a rià a ca' sensa 'nsampelàs?”
2. “Atenta lé...”
1. “Me dize, con töcc chei che sa farà mal e ga domanderà i dagn, al Cümü ga convegnarès mia cumudal 'sto porfido?”
(lacerto di conversazione fra due signore che passeggiavano stamane in via Matteotti)

lunedì 26 agosto 2019

È morto Carlo Alberti

Alla soglia dei 90 anni ieri se n’è andato per un malore improvviso, nella sua casa di via Sottopassaggio a Ponte San Marco, il signor Carlo Alberti, un uomo buono che abbiamo conosciuto e apprezzato a lungo, sin dai tempi in cui lavorava al cotonificio prima di andare in pensione.
Fratello di Alfredo, giovane partigiano morto a nemmeno 20 anni nel lager nazista di Mauthausen, Carlo Alberti fu testimone con la famiglia dei fatti raccapriccianti legati alla cattura e deportazione sua e degli altri giovani antifascisti in paese. Ce li aveva raccontati diverse volte quegli eventi, con un nodo alla gola che il passare del tempo non scioglieva. Li aveva rievocati anche pubblicamente in uno straziante intervento con le lacrime agli occhi quando al Cinema Marconi organizzammo con lui e altri testimoni il convegno “Ancora fischia il vento” sulla Resistenza calcinatese.
Non li scorderemo quegli occhi, gli occhi miti di un uomo mite, pronti ad accoglierti sin da lontano quando ti scorgevano per strada, per un saluto, una battuta, un incoraggiamento.
Che la terra Le sia lieve, signor Carlo!

domenica 25 agosto 2019

Puzza di bruciato a Calcinato

Anche oggi forte, acre odore di bruciato in tutta la zona fra il Rovadino, il Gazzo e il Molino. Nessuna traccia di segnalazioni sulle reti sociali locali, che hanno cose ben più importanti di cui occuparsi.
Aspettiamo i risultati del monitoraggio odorigeno coordinato dal Comune.

sabato 24 agosto 2019

C'è la "nuova" Commissione per il Paesaggio

A Calcinato la Giunta Municipale ha confermato i tre attuali membri della Commissione per il Paesaggio Comunale. Presieduto da Davide Sigurtà, l’organismo sarà composto anche per i prossimi cinque anni da Laura Furlan e Fabrizio Franceschini.